IL CORPO PENSA

Seminario di Danza Sperimentale

Scrivere il movimento il suono e il senso della forma che alberga in ognuno di noi.

Per far prova di ironia mettendo in luce la nostra vulnerabilità

a cura di Flora Vannini e Francesco Venturi

Ottobre

Ven 25 – Sab 26 – Dom 27

Un’esperienza  formativa in cui l’abituale e l’inabituale vengono posti al centro di un percorso di (ri)scoperta e di (ri)elaborazione creativa. L’obiettivo è quello di offrire strumenti concreti per imparare a pensare con il corp ovvero a decentralizzare l’attività cognitiva riconsiderando con ironia la performatività del nostro agire.

Lavoreremo partendo dal grado zero, ovvero da un momento di ascolto propriocettivo vicino alla stasi, e attraverso una serie di esercizi strutturati e di improvvisazioni controllate (in solo,  a coppie o di gruppo) condurremo un’esplorazione intuitiva delle possibilità inaspettate del corpo umano. L’uso della voce estesa e del suono in relazione al movimento offrirà nuovi mezzi di azione e di riflessione. La scrittura, intesa sia in senso compositivo-coreografico che calligrafico, servirà da strumento di autoanalisi e di confronto reciproco.

Alla fine del percorso saremo tutti positivamente sconvolti.

 

FOLORA VANNINI  si è formata al Centre International de Danse di Rosella Hightower (FR) e si è perfezionata come solista nel Jeune Ballet International diretta da Edward Cook per le coreografie di Serge Benattan e Régine Chopinot. Successivamente ha fatto parte come danzatrice solista dell’Ensemble di Micha Van Hoeke (IT), della compagnia di Virgilio Sieni (IT), di AIEP di Ariella Vidach e Claudio Prati (CH/IT) e di ALDES Roberto Castello. Negli anni ha sviluppato un interesse per la creazione coreografica che la ha portata a seguire come assistente coreografa Virgilio Sieni e Ariella Vidach. Per approfondire questa nuova direzione professionale ha seguito i percorsi di studio coreografico di – Luogo Comune – organizzati da Roberto Castello a SPAM! Nel 2019 Spacecraft di Elena Giannotti e Max Barachini. Dopo essersi diplomata in Francia presso il CND – Centre National de la Danse – nell’insegnamento della danza contemporanea, ora segue il progetto di ricerca di Stefano Questorio – LILA – A Symphony about Life and Death – Ideazione e coreografia Stefano Questorio – Suono e composizioni musicali di Spartaco Cortesi – Produzione ALDES e Associazione culturale dello Scompiglio con il contributo di MiBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del turismo – Direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana – Sistema Regionale dello Spettacolo.

FRANCESCO VENTURI  è un musicista e ricercatore italiano. Studia musica dall’età di 9 anni, perfezionandosi nelle percussioni (con Andrea Piccioni e Ron Savage), nella composizione (con Gabriele Manca, Gérard Pesson, Irlando Danieli) nel canto (con Erina Gambarini, Delfo Menicucci) e nella musicologia. Nel 2017 si diploma in composizione al Conservatorio di Milano e nel 2018 ottiene un MA in Contemporary Music Studies alla Goldsmiths University di Londra. L’interesse per la voce estesa lo spinge a sviluppare la sua ricerca in un PhD alla Kingston University di Londra. Venturi è la metà del duo Interlingua e un ex membro del Coro Sinfonico G. Verdi di Milano. Il suo lavoro è stato presentato in istituzioni quali Palais de Tokyo (Parigi), Bagni Misteriosi, Standards, Teatro Nazionale (Milano), Villa Arconati (Bollate), Manifesta (Zürich), Fondazione Spinola-Banna (Banna), ed è l’autore di colonne sonore, fra cui le musiche del pluripremiato documentario If Only I Were that Warrior (USA/ITA, 2015) di Valerio Ciriaci. Autore di articoli e saggi (Arte e Critica, D’Ars Magazine, Sinestesie), Venturi è invitato a parlare in importanti conferenze internazionali quali ENIM 2019 – 9th National Conference on Musical Research (Lisbona), Royal Musical Association Conference 2019 (Liverpool) e 11th Biennial International Conference on Music Since 1900 (Huddersfield). Lavora come curatore musicale ed è tra i fondatori e co-curatori di Spettro (Brescia).

 

COSTI

SINGOLO WORKSHOP: 160 €

+ 10€ tessera associativa (annuale) + 5€ copertura assicurativa

 

Per informazioni e iscrizioni:

info@centrostudioattori.it

Tel 351 9527010