LA VITA IN SCENA

Studio Permanente di Ricerca Teatrale

diretto da Irina Galli

Lo Studio Permanente di Ricerca Teatrale più che un percorso di apprendimento canonico si configura come uno spazio dedicato ai professionisti o ai giovani che hanno da poco terminato il propri percorso di formazione che sentano l’esigenza di allenare le proprie capacità attoriali al di là delle necessità produttive imposte dai contesti lavorativi.

Una palestra di sperimentazione e approfondimento dove il processo di lavoro è incentrato esclusivamente sull’allenamento e il potenziamento delle proprie capacità umane e artistiche più che sulla spendibilità del risultato immediato.

Nello specifico lo spazio dello Studio Permanete si propone di fornire e approfondire con i partecipanti gli strumenti, l’etica e l’estetica del PROCESSO CREATIVO ORGANICO di scuola Realista.

Il termine realista, in questo senso, non ha alcun rifermento ad elementi inerenti la regia o la drammaturgia, non deve essere letto in senso stilistico, ma in riferimento alla realtà dell’impulso vitale che glia attori impareranno a conoscere, seguire ed evocare all’interno del percorso di lavoro. L’obbiettivo dello Studio è un allenamento continuativo del corpo e dell’immaginazione dell’attore che permetta, non solo di conoscere le circostanze e le istanze del personaggio, ma di essere in grado di evocarne e seguirne gli impulsi vitali, sperimentando e ampliando una successione di istanti di realtà che lo rendano vivo e vitale sera dopo sera o scena dopo scena, all’interno del proprio contesto lavorativo.

Il lavoro che andremo ad affrontare permetterà di acquisire consapevolezze e strumenti per la costruzione di personaggi tridimensionali, portando l’attore a raggiungere il personaggio (anche quando molto distante da lui) e non trascinando unicamente il personaggio nell’orizzonte di esperienze abituali dell’attore. A questo fine, ci concentreremo sull’allenamento della capacità d’immaginazione e di percezione oggettiva delle circostanze date del testo e del personaggio, com vita “altra da sé”.

Lo spazio sello Studio si propone inoltre di essere un luogo di sperimentazione e libertà creativa guidata, ma non condizionata da altro che dalla crescita del lavoro e dell’attore stesso, dove gli attori abbiamo la possibilità di scoprire nuovi orizzonti delle proprie capacità e inclinazioni professionali e artistiche.

Il lavoro sarà strutturato in un incontro a settimana, diviso in una prima parte di allenamento e potenziamento delle tecniche corporee e in una seconda parte dedicata agli studi scenici.

Gli attori prepareranno delle scene da presentare su prenotazione che verranno lavorate insieme. Il lavoro su prenotazione permetterà di conciliare lo Studio con le singole esigenze lavorative (è infatti evidente, per la natura del lavoro attoriale, che ci saranno dei periodi in cui i partecipanti potranno doversi assentare anche per diverse settimane o mesi. Questa necessità non inficia in alcun modo la possibilità di prendere parte ad un processo che è allo stesso tempo collettivo, ma sopratutto individuale).

All’incontro settimanale sarà inoltre aggiunta una seconda sera di lavoro da remoto (attraverso la piattaforma Zoom), durante la quale i partecipanti allo Studio potranno approfondire insieme aspetti relativi all’analisi del testo e all’approccio realista e organico ad essa, focus sulla drammaturgia e sulle tecniche vocali e altri approfondimenti che possano essere trattati senza la stratta necessità di presenza fisica.

Un luogo dunque di riflessione, potenziamento e libertà, che permetta allo spazio extralavorativo di trovare un senso umano e artistico.

 

 AMMISSIONI APERTE 

L’AMMISSIONE AVVIENE TRAMITE COLLOQUIO/AUDIZIONE CON LA DIREZIONE

PROGRAMMA DIDATTICO

La classe del martedì sera si articolerà in una sessione di linguaggio del corpo e una sessione di recitazione realista (improvvisazione  e lavoro scenico).

Alle lezioni in presenza sarà aggiunta una seconda sera di lavoro a settimana che si svolgerà da remoto (attraverso l’utilizzo della piattaforma Zoom) il giovedì sera, volta ad approfondire aspetti “teorici” come l’analisi del testo e la storia della drammaturgia, oltre che focus tematici sull’utilizzo della voce e del corpo.

FREQUENZA

Martedì  in presenza dalle 19.30 alle 22.30 

Giovedì da remoto dalle 19.30 alle 21.00

Ottobre 2020 – maggio 2021

inizio: martedì 13 ottobre

 

COSTI

1200€ annui 

+ 10€ tessera associativa + 25€ copertura assicurativa

 

suddivisi in 3 tranche di pagamento: 

435€ all’atto di iscrizione/400€ entro l’8 gennaio/400€ entro il 26 marzo

 

PACCHETTO STUDIO PERMANENTE I RECITAZIONE + TEATRODANZA E PERFORMING ARTS

 

INFORMAZIONI E AMMISSIONI:

info@centrostudioattori.it  |   +39 351 9527010