SCUOLA TRIENNALE

di Recitazione Realista

Percorso di formazione per aspiranti attori 

 AMMISSIONI APERTE 

L’AMMISSIONE AVVIENE TRAMITE COLLOQUIO e AUDIZIONE CON LA DIREZIONE

 

La scuola si propone di formare attori per il teatro e il cinema professionali che siano vivi, autentici e credibili.
Il nostro obiettivo è di arrivare a vedere, comprendere, percepire e vivere la vita del personaggio che incontriamo.
Alle volte saranno vite immediatamente comprensibili , affascinanti e vicine alle  personali circostanze vitali degli studenti, altre volte incontreremo personaggi che non fanno facilmente vibrare le nostre corde vitali ed emozionali, ma avremo la necessità di lavorarci, sospendendo il giudizio e iniziando una vera e propria ricerca.
Dal primo giorno leggiamo testi di grandi autori, non certo per “rendere” la parola scritta con la giusta intonazione, ma per imparare a evocare la natura profonda di quei soggetti tridimensionali che sono i personaggi.
Per fare questo la nostra immaginazione necessita di strumenti che le permettano di “vedere” la realtà dell’opera nella sua specificità, avendo a disposizione soltanto quelle “parole” (e non altre che vi somigliano) che esprimono quell’intero “mondo”.
La materia a disposizione siamo noi stessi, il nostro vissuto, la nostra cultura, la nostra sensibilità al servizio di questo lavoro:
la recitazione, insieme alla danza è l’unica forma d’arte che non ha altro mezzo a disposizione che il “corpo” umano.
Non siamo dunque una scatola vuota da riempire di nozioni e tecniche, ma materia pulsante da mettere in gioco.
Si impara a “smettere di recitare”, attraverso una maggiore conoscenza di noi stessi e a mettere il nostro mondo interiore al servizio di quello che vogliamo fare: vivere una vita che non è la nostra, riuscendo a “credere” qui e ora a quanto abbiamo immaginato.
Gli ostacoli che incontreremo apriranno la strada a principi e strumenti consolidati da studi, ricerche e sperimentazioni che hanno impegnato la vita e intere carriere di alcuni grandi maestri al servizio di un’unica domanda:
come si fa a non fingere in scena?

PRIMO LIVELLO

Obiettivi del primo anno

Essere vivi in scena (primo obiettivo), la “giusta” attitudine creativa; la scoperta del grande universo della scena, in cui sperimentare momenti di reale libertà e di consapevolezza degli “istanti di realtà”, coscienza degli impulsi e di cosa significa seguirli o tradirli attraverso dubbi e false ragioni; l’allenamento delle capacità di immaginazione e concentrazione creativa.

 

Programma del primo livello:

Essere vivi in scena

Costruzione del linguaggio comune (etica e pratica per una relazione didattica efficace)

Linguaggio del corpo: lo strumento dell’attore

Respirazione

Voce: Introduzione al Metodo Linklater

Improvvisazione su circostanze date

Lettura del testo scenico per macro-obbiettivi

Analisi del testo

Approccio al lavoro scenico

Memoria sensoriale

 

Materie trasversali agli anni:

Linguaggio del corpo

Elementi di acrobatica

Teatrodanza

Respirazione e voce: Metodo Linklater

Dizione

Analisi del testo

Memoria sensoriale

Momento privato

Improvvisazione su circostanze date

Lavoro scenico: la realtà in scena

Elementi di teatro ragazzi

Elementi di tecnica del clown

La recitazione con la macchina da presa

Come si affronta un casting

Storia del teatro e della drammaturgia

Elementi di scrittura scenica

Elementi di analisi del film

L’allestimento scenico: dalla progettazione all’andare in scena, elementi di fonica e illuminotecnica.

 

PROGRAMMA DIDATTICO

Il primo livello della scuola prevede due incontri serali a settimana:

Il primo, in presenza, il lunedì sera, che si articolerà in una sessione di alfabetizzazione al linguaggio del corpo e una sessione di recitazione.

Il secondo, da remoto, il mercoledì sera, incentrato sull’analisi del testo, la drammaturgia  la storia del teatro e approfondimenti sulle tecniche vocali.

Le lezioni infrasettimanali potranno essere integrate da Workshop dislocati in diversi fine settimana che permetteranno di approfondire: la tecnica vocale attraverso il Metodo Linklater, il teatrodanza e le arti performative, tecniche di Yoga, Danza Butoh e di creazione collettiva.

FREQUENZA

Lunedì in presenza dalle 19.30 alle 22.30 

Mercoledì da remoto dalle 19.30 alle 21.00

Workshop intensivi

Ottobre 2020 – maggio 2021

Inizio: Lunedì 12 ottobre 2020

COSTI

1605 € annui

+ 10€ tessera associativa + 25€ copertura assicurativa

suddivisi in 3 tranche di pagamento:

570€ all’atto di iscrizione / 535€ entro l’8 gennaio / 535€ entro il  26 marzo

INFORMAZIONI E AMMISSIONI:

info@centrostudioattori.it  |   +39 351 9527010